2015 STORE MAJER GIUDECCA
REQUISITI ACUSTICI PASSIVI CORREZIONE ACUSTICA
VENEZIA

DESCRIZIONE 

Nasce nell’isola della Giudecca il nuovo concept Majer, un locale raffinato ed innovativo, dove poter acquistare i prodotti del brand veneziano, affiancato da un ristorante con cucina a vista, specializzato in piatti a base di carne alla brace e non solo.
Quaranta posti a sedere in un contesto originale e moderno,  progettato dall’architetto milanese Giuseppe Tortato.
Le ragioni che spingono ad entrare in uno dei negozi Majer a Venezia sono tante: acquistare dell’ottimo pane, sorseggiare un buon caffè, fare uno spuntino a qualsiasi ora del giorno, tra pasticceria e salato o sorseggiare un ottimo bicchiere di vino.
Il comun denominatore è sempre il made in Italy e la qualità.
MAJER, in pochi anni è ormai una realtà di Venezia con 8 negozi e una showroom.
Tutti i prodotti che si acquistano negli store Majer, nascono dalla propria produzione artigianale, all’interno di forni, laboratori e cucine, sparsi in città.
Le materie prime vengono scelte accuratamente, utilizzando solo eccellenze alimentari garantite e controllate.
Focacce, torte, biscotti, pasticcini, gelato, prodotti da forno, pane, grissini, salato, vino e caffè.
Anche il caffè Majer viene prodotto in città, nella nostra torrefazione in Ghetto Vecchio a Cannaregio.
Il vino a marchio Majer, viene prodotto per noi da alcune selezionate e storiche cantine italiane.

Tratto dal sito Web www.majer.it

Luogo e anno

Venezia 2015

Interior Designer

Arch. Giuseppe Tortato (www.giuseppetortato.it)

Progettazione architettonica e direzione lavori

Ing. Pierluigi Moro

Coordinamento

Arch. Cho Seihyung – Pilotis Srl

 CONSULENZA TECNICA BY OMNIACUSTICA:
Indicazioni per l’isolamento acustico tra distinte unità immobiliari e del vano tecnico.

Studio per la correzione acustica delle due sale (non realizzato) e studio di ergonomia al fine di determinare la capienza ottimale delle sale in base agli studi di J.H. Rindel in relazione all’effetto Lombard (tendenza involontaria dei parlanti ad aumentare l’intensità della loro voce in presenza di un rumore di fondo che interferisce con la comprensione della voce umana).  Lo studio valutava sia lo stato di fatto previsto dal progetto architettonico iniziale sia l’inserimento di 3 tipologie di materiali fonoassorbenti differenti previsti nello studio di correzione acustica.